Archivio tag: mediterráneo

Prega senza adoperare bocca, dentro la testa col cuore, troverai in queste parole verità.

Ogni volta che l’uomo deve subire il dominio, esche vengono lanciate per distrarre, confondere, dividere. Schierati e nuovamente vicini, nostalgici agguerriti contro un’altra fazione. Dal clima, mi sembra percepire che non sia rimasto abbastanza tempo per le chiacchiere del soldato. Bisognerebbe guardare leggermente più in profondità, avvertire il baratro intervallato tra una propaganda e una pubblicità. (Pace)

mezzanine living impronta concettuale arte involontaria

La dilatazione del tempo, il sentimento. (Segnalibro)

Condividere l’esperienza escludendo il giudizio. L’essere costantemente connesso, il senso sferico. Il centro, l’origine, l’azione da cui scaturisce la reazione. L’anima, il percorso di evoluzione, le scelte che inducono ad uno spazio favorevole. La dilatazione del tempo, il sentimento. (Segnalibro) – Frequenza, vibrazione, memoria, immagini e suoni custoditi nel micro manifestano nell’insieme il macro, mondi paralleli. / Una volta entrai dentro una goccia di vapore illuminata dal fuoco di una candela, all’improvviso mi ritrovai immerso in un mondo splendente. (Mezzanine Living)

spazio tempo mezzanine living
spazio di memoria mezzanine living
segnalibro

Impiegherei la vita intera per ricordarmi di una singola ora contenente l’esistenza

Camminando con Mia, incontro per le piazze coloro che dormono senza riparo, ci sono crude realtà che aumentano giorno dopo giorno, belle risorse portate all’esasperazione. Gente di tutte le età, con storie normali che non hanno avuto nessuna assistenza. Purtroppo, la società diventa sempre più sterile al punto da ignorare uno specchio che appartiene a tutti, forse più ai responsabili che siedono dove potrebbero con un minimo essere d’aiuto.

La gentilezza è la virtù dei forti / Genitoriale

Nulla è tanto dolce quanto la propria patria e famiglia, per quanto uno abbia in terre strane e lontane la magione più opulenta. (Omero) – Enormi tappeti verdi coprivano i tavoli, carte e fish coloravano tra luci soffuse e lumi da disegno, quell’immaginario è l’inestimabile della mia infanzia, quel vocio da tavolo a tavolo, l’equilibrio e il calore da famiglia a nipote. Il ritrovamento di un nido, la passeggiata fino all’antico ulivo “Amos”. Bisogna guardarsi bene prima di procedere col movimento dei ricordi, una corsa in scivolo, curarsi baciando le ferite. Gustavo Rol, nonno Carmelo poteva essergli stato intimo. (Pinerolo) – Passeggiando con Mia, ho ritrovato due pietre inconsuete, tutto ha memoria. Un frammento di un antico pavimento, l’incontro con Alfio mi ha dato l’occasione di sorridere al pronunciare: questo mettilo tra i cotti nella tua casa museo. Scendendo per Via Etnea, abbiamo fatto sosta al Bellini, un piccolo rifugio che ci allieta dalla confusione del Corso Sicilia. A volte mi siedo a leggere velocemente il giornale, così ho chiesto al titolare un foglio di carta. Gustavo Rol, sosteneva che le cose ci appartengono quando le doniamo, così anche il secondo fossile è diventato un ferma sogni. (Buchi Neri) / Tre è il Numero del Re, Porta delle Soluzioni.

Tre è il Numero del Re Palazzo Speciale Claudio Arezzo di Trifiletti la casa di Cicetto
Verde Urbano Catania Visionaria 1mqdb formikepazze
la porta delle soluzioni catania visionaria

Ogni uomo porta l’intera impronta della condizione umana. (Michel de Montaigne) – Come dovrebbe essere: gli uffici comunali competenti prima di procedere a una rimozione forzata del mezzo invitano i proprietari, o chi per loro, di togliere autonomamente il veicolo. Comune di Belpasso (La Sicilia 29.02.24) / Forse servirà ferro da trasformare, ai tempi di guerra lo requisivano, ma questa è una cosa che mi fa stare ancora più male. Oggi ho visto persone davvero in difficoltà, sono tempi paradossali, aria fredda. (Catania Visionaria)

Catania Visionaria Comando Polizia Municipale Piazza Spedini
La nostra macchinina
Mia Aspetta Turno Comando Polizia Municipale Catania Visionaria

La macchina tecnologicamente più efficiente che l’uomo abbia mai inventato è il libro. (Northrop Frye) – Mia che attende il nostro turno, Esposto Blindato, Società, Venature, Nutrimento dell’anima mia, Polmone di Speranza Villa Bellini, Chiesa di Santa Caterina.

arte involontaria la porta delle soluzioni catania visionaria
formikepazze catania visionaria arte involontaria
toctoc venature catania visionaria la porta delle soluzioni
gnam gnam via umberto catania visionaria mertolino
verde urbano villa bellini 1mqdb catania visionaria
Via Umberto Catania Visionaria Santa Caterina

Risorse Interiori, Dovremmo Pregare in Silenzio

Ci sono solo due modi di vivere la propria vita: uno come se niente fosse un miracolo; l’altro come se tutto fosse un miracolo. (Albert Einstein) – In principio eravamo tutti muratori. La Preghiera è SalvaMento. Serve a mettere ordine, chi non prega non conosce. Ultimamente l’appiattimento ha sminuito questo immenso dono fatto dall’Eterno al misero Uomo. Dovremmo Pregare in Silenzio, dentro la Parola si Rifugia il Sentiero che Riconduce alla Verità.

Il Giardino dentro il giardino Parco della Gentilezza 1mqdb Verde Urbano Sogno Sociale Villa Bellini Catania Visionaria

Nella sua grandezza il genio disdegna le strade battute da altri e cerca regioni ancora inesplorate. (Abraham Lincoln) – Il mio Unico Desiderio che quel parco diventi Alberato. Il Giardino dentro il giardino Parco della Gentilezza Sogno Sociale Villa Bellini Catania Visionaria / Non sono io a parlare con la Natura, ma è la Madre a suggerire iniziativa. (Casa Museo Sotto l’Etna)

Ogni persona ha un suo proprio colore, una tonalità la cui luce trapela appena appena lungo i contorni del corpo. Una specie di alone. Come nelle figure viste in controluce. (Haruki Murakami) – Introspezione, Giardino, Rifugio, Reazione, Realizzazione, Illuminazione, Risoluzione, Concentrazione, Ricostruzione, Contemplazione, Rigenerazione, Rosso Blu, Codici / William Tell Overture (Rossini)

Piccoli Soli d'Argilla Custodiscono Semi
Mia Algoritmi di Pace Cortile delle Nevi
fili abbracciati danzano al raccolto installazioni arte involontaria

Alle Tue Porte mi inchino per quello che era all’Origine. Non ho studiato arte, però quando ne sento parlare mi riconosco. / Piccoli Soli d’Argilla Custodiscono Semi, Mia Algoritmi di Pace Cortile delle Nevi, Fili abbracciati danzano al raccolto.

Trasparente è la forma

Mia nonna Carmencita, Sfere di Argilla Custodiscono Memoria, Libri di mio nonno (Villino), Sogno Sociale, Ficodindia (Bombe di Semi) – La figura del Paciere va attenzionata: Michileddo da Paci della famiglia Catania, era un anziano signore molto vispo che aveva una bottega di frutta e verdura in Piazza Rosolino Pilo. (Circuito Chiuso)

My grandmother Carmencita
sfere di argilla custodiscono memoria claudio arezzo di trifiletti arte involontaria mezzanine living
i libri di mio nonno carmelo arezzo di trifiletti villino
catania visionaria 1mqdb via renato imbriani
1mqdb bombe di semi ficodindia terre di martorina

Il sole in una barca, la conchiglia nella mia stanza

Dalla conchiglia si può capire il mollusco, dalla casa l’inquilino. (Victor Hugo) – Appunti nel sogno, Lungomare Occupato, Isola Lachea, Notturno Aci Trezza, Ricerca Continua. Ogni incontro saputo leggere può rivelarsi ricchezza. (Compleanno Anù) – Un lenzuolo bianco sarebbe opportuno alla coperta termica. / Non sono grilli, è un martello pneumatico in lontananza. Da quando hanno posizionato quel corvo le colombe mi fanno i dispetti, mi intenerisce come loro sappiano dove ho riposto speranza. (Anche gli alberi pregano)

isola lachea sicily needs love acitrezza catania visionaria
notturno acitrezza sicily needs love. 2
notturno acitrezza sicily needs love. 1
notturno acitrezza sicily needs love
cortile delle nevi ricerca continua arte involontaria collage
anche gli alberi pregano un metro quadrato di bosco 1mqdb

Comunicare pensiero sostenibile

Amichetti portano sollievo, Ore Dieci Only e Lilli, Privilegio di un Tetto, Mansarda d’Autore, Intervista Sotto il Ponte, Desiderio d’Amore, Risorse del Quieto Vivere, Memoria Fluida, Don Chisciotte e Sancio Panza, Democrazia della Parola Contenuto dell’Essere, Patata Viva, Rimedio. / Viti Preziose, differenti dal chiodo penetrano attraverso la spirale. L’acqua è la vita, strati di coscienza, radici intercedono. Niente si sarebbe retto se la radice non si fosse congiunta col cielo. Niente sarebbe durato se le stelle non avessero benedetto ogni singola goccia di quel fiume che richiama a se le foglie.

comunicare pensiero sostenibile mezzanine living 1mqdb imprints of peace
sogno sociale cantiere spirituale only e lilli mezzanine living
mezzanine living palazzo speciale privilegio di un tetto
si prega di non dubitare della luce mansarda d'autore mezzanine living
le interviste sotto il ponte mezzanine living arte involontaria
desidero d'amore acqua bene comune 1mqdb risorse del quieto vivere
acqua bene comune arte involontaria 1mqdb memoria fluida
don chisciotte e sancio panza arte involontaria respiro mediterraneo arte involontaria
acqua bene comune 1mqdb democrazia della parola contenuto dell'essere
ricerca artista contemporaneo 1mqdb patate vive

All’improvviso mi resi conto nello zuccherare il caffè della velocità di stampa (Sentimentalmente Connesso) / Portare sollievo ai ricoverati, essere distensivo per gli impiegati, manifestare una chiave più ampia e luminosa, riempire di colore le stanze e i corridoi, che possano infondere speranza (fluid painting @ pittura fluida)

Aeolian Islands, Breath Islands

Sicilia Isola del Mediterraneo
Eolie alicudi mediterranean island of sicily
sicily needs love alicudi eolie
world needs love sicily contemporary artist
mediterranea artist alicudi respiro viscerale
Alicudi Paradiso del Padre
30/10/10/10 Work in Progress Acrylic 61/51 cm.
Alicudi Paradiso del Padre @ 30/10/10/10 Work in Progress Acrylic 61/51 cm.

Infanzia di memoria, contempla lo spazio rispetta il tempo. Ieri notte il mio cuore è diventato piccolo sentendo Madre Etna, disagio ambientale. Sicilia isola mediterranea, ghiande di memoria, limone, partenza al ritorno. In questo momento è mancata la luce, quando aumenta il valore dell’oro molte cose vanno come non dovrebbero andare. Mentre una parte del mondo continua a terrorizzare, nel mio piccolo cerco armonizzare. Ogni rumore si trasforma in suono. Azzurro e marrone, prime gocce di respiro. Quanto ci siamo allontanati da ciò che era? Vento soave, crepuscolo della montagna. Eolie, isole del respiro, Efesto, San Bartolomeo.

infanzia di memoria

zoom sicily reset society

Etna needs love
Etna needs love

Anticamente andavano a galoppo sui tori, le case erano fatte di pietra, e ogni famiglia col passare delle generazioni aggiungeva nuove angolazioni per ogni nascita. La sera era sempre pronto un fuoco, e gli alberi erano considerati parte integrante della dimora, insieme a fontane e pavimenti scalzi. Scendendo le scale, odori mi trasportano in antiche memorie, suoni provenienti da casuali incontri danno il benvenuto a visioni passate, immortali viaggiano nel tempo, sensibile pellicola dello spazio.

imprints of peace un metro quadrato di bosco

Ho visto un gruppo di ragazzi raccogliere dalla strada plastica e carta, lamiere e rifiuti in una lingua a me sconosciuta, mi piacerebbe che tutto potesse rivivere dentro un ciclo che rispetti la vita. Oleandri, mi piacciono ma temo che l’ignoranza del sempre fiorito, avveleni lontano dai deserti. Ogni pianta in natura ha origini ben precise, agrumi, banani, ulivi, carrubi, melograni, fichi sono di questa terra benedetta dal sole. Bisogna urgentemente staccarsi dall’andare veloce, soffermarsi sul disegno di ogni foglia, entrarci, comprendere le infinite possibilità offerte.

isola armonica

Un pensiero nuovo era stato piantato in cima alla collina, anche da terra remota è possibile oggi ammirare. Bisogna essere davvero incoscienti a voler proseguire i lavori della metro. Etna, anima primitiva, ha conosciuto tutti e il tutto, la sua famiglia possiede l’universo, insieme agli oceani, i venti e lo spirito delle stelle. L’unico ponte che dovrebbe essere costruito e tra qui e il dopo.

messina needs love

Quando l’uomo comprenderà che è solo di passaggio, forse la dimensione umana potrà riprendere spazio. Non è la dimensione a dedurre lo spazio, ma lo spirito che ci transita.