Archivio tag: respeto por el planeta

humanity

shalom playa catania imprints of peace
cerchi d'oro piazza giovanni verga mia shalom

Alla playa ci sono gabbiani spiaggiati, ho telefonato a tutte le associazioni, enti e polpette varie, niente. Shalom vivrà con Mia fin quando non riprende forze. Ieri il tempo non è stato clemente, il genere umano è troppo centrato su se stesso, sfugge che ci sono molti animali in difficoltà. Bisogna organizzarsi per dare soccorso. Spiaggiati, che si ritrovano senza risorse per autogestirsi, senza energie a sufficienza per potersi muovere da dove risiedono.

energia del mare flusso delle onde
arte involontaria oceano di sicilia
visionary sicily artist playa catania
playa formikepazze
rispetto natura riserva della playa catania
Dove era Vigna. Museo dello Spazio Oasi della Playa. Ambasciata Planetaria Rispetto Pianeta.
Santo Patrono della Playa
museo della spazio e del mare playa catania
nuvole playa catania
Mia Playa Catania Amasciatrice Planetaria
playa catania vibrant world

offerta sociale

Ogni momento è storia
rilassare la mente
particolari rebus

Come una corda intrecciata sorregge il peso. Tessera omaggio per tutti, consumazione obbligatoria. Ogni momento è storia. Meglio un ventilatore oggi che un condizionatore domani. Aprire finestre alla luna, canto delle cicale, vento del mare, dei deserti, delle montagne, armonia delle stelle.

zoom sicily reset society

Etna needs love
Etna needs love

Anticamente andavano a galoppo sui tori, le case erano fatte di pietra, e ogni famiglia col passare delle generazioni aggiungeva nuove angolazioni per ogni nascita. La sera era sempre pronto un fuoco, e gli alberi erano considerati parte integrante della dimora, insieme a fontane e pavimenti scalzi. Scendendo le scale, odori mi trasportano in antiche memorie, suoni provenienti da casuali incontri danno il benvenuto a visioni passate, immortali viaggiano nel tempo, sensibile pellicola dello spazio.

imprints of peace un metro quadrato di bosco

Ho visto un gruppo di ragazzi raccogliere dalla strada plastica e carta, lamiere e rifiuti in una lingua a me sconosciuta, mi piacerebbe che tutto potesse rivivere dentro un ciclo che rispetti la vita. Oleandri, mi piacciono ma temo che l’ignoranza del sempre fiorito, avveleni lontano dai deserti. Ogni pianta in natura ha origini ben precise, agrumi, banani, ulivi, carrubi, melograni, fichi sono di questa terra benedetta dal sole. Bisogna urgentemente staccarsi dall’andare veloce, soffermarsi sul disegno di ogni foglia, entrarci, comprendere le infinite possibilità offerte.

isola armonica

Un pensiero nuovo era stato piantato in cima alla collina, anche da terra remota è possibile oggi ammirare. Bisogna essere davvero incoscienti a voler proseguire i lavori della metro. Etna, anima primitiva, ha conosciuto tutti e il tutto, la sua famiglia possiede l’universo, insieme agli oceani, i venti e lo spirito delle stelle. L’unico ponte che dovrebbe essere costruito e tra qui e il dopo.

messina needs love

Quando l’uomo comprenderà che è solo di passaggio, forse la dimensione umana potrà riprendere spazio. Non è la dimensione a dedurre lo spazio, ma lo spirito che ci transita.

Mia likes Benches

redemption of life, respect for the planet

Anche le formike hanno diritto al proprio cielo, mi piacerebbe sentire le campane disegnare. Magari li raccogliessero per compiacersi col seme che ha dato origine al dono, ma la bellezza è tale che suscita invidia a cuor leggero. Accumulano preziose bottiglie di birra, rivoluzionari della Domenica riflettono sul tabacco trinciato. Il vetro è prezioso, società, civiltà, parole sprovviste di contenuto. Contemporaneo riflette sul dono, traduce una storia che riporta memoria. Arruolamento causa, casa, pianeta. Cattedrale del Riciclo, Riscatta Piana, Catania.